Andrea Palladino

Dottorato in Fisica presso il Gran Sasso Science Institute a l’Aquila, ho lavorato come ricercatore in Astrofisica presso il Deutsches Elektronen-Synchrotron (DESY) a Zeuthen, in Germania. Appassionato di Data Science e Machine Learning, ho partecipato a varie competizioni online su questi temi. Originario del Molise (Campobasso), attualmente vivo a Zeuthen e lavoro come Data Scientist presso Apheris AI a Berlino, dove mi occupo dello sviluppo di algoritmi di Machine Learning decentralizzato.

Andrea Palladino

CoVstat report – 18 novembre

Con questo articolo, inizia una nuova rubrica settimanale dedicata al nostro modello previsionale, per fare alcune considerazioni sulla base dei dati e verificare l’esattezza dei nostri calcoli in modo trasparente. Mentre scriviamo, osserviamo che l’epidemia continua a rallentare e il picco si sta avvicinando. In realtà, però, può essere fuorviante parlare di un solo picco, …

CoVstat report – 18 novembre Leggi tutto

Come funziona il nuovo modello

Il nostro modello precedente cercava di rendere conto dell’evoluzione della patologia, analizzando quanti fossero gli infetti giorno per giorno, con lo scopo di prevedere il picco dell’infezione. In termini tecnici, si definiva un modello di tipo SIR (Suscettibili, Infetti, Recuperati) modificato per adattarsi alla realtà specifica della pandemia. La modifica principale riguardava l’introduzione di un …

Come funziona il nuovo modello Leggi tutto

Livello di rischio-semaforo

Venerdì 21 maggio un articolo di Repubblica ha anticipato un possibile ripensamento delle misure sugli spostamenti tra regioni a partire dal 3 giugno, data in cui, stando agli annunci precedenti, ci si sarebbe potuti muovere senza restrizioni. In particolare, vi si dice che: “l’idea al vaglio in queste ore è di rendere possibili da quella …

Livello di rischio-semaforo Leggi tutto

Perché troviamo un valore di R0 diverso da quello dichiarato dall’ISS?

Rispondere a questa domanda è tutt’altro che banale. Per cercare di farlo, abbiamo testato il nostro modello sui dati della Germania, dove la fase discendente dell’epidemia è già in atto da circa 3 settimane. In questo periodo, il numero di infetti attivi in quel paese si è più che dimezzato, passando da 70.000 a poco …

Perché troviamo un valore di R0 diverso da quello dichiarato dall’ISS? Leggi tutto

Finalmente la discesa?

Quella di oggi è una data importante per l’andamento dell’epidemia: il numero di infetti attivi (totale casi – guariti – deceduti) in Italia è inferiore a quello di ieri. Significa che ci sono davvero meno infetti in Italia ed è la prima volta che accade dall’inizio dell’epidemia !  Questo decremento nazionale non deriva, tuttavia, da …

Finalmente la discesa? Leggi tutto

Ridimensiona font
Contrasto